Le Madie: quando i Compromessi diventano Arredamento

Le Madie

Organizzare gli spazzi della nostra casa, alle volte, può rivelarsi una vera impresa, specie se lo spazio a disposizione non è molto.

Vera impresa è poi l'arredamento della zona living: il soggiorno è infatti la stanza più importante della nostra casa, quella destinata ad accogliere gli ospiti ed al nostro riposo dopo una stressante giornata di lavoro.

Una delle soluzioni più in voga, in questi ultimi anni, è rappresentata dalle cosiddette pareti attrezzate, ossia da grandi mobili formati da moduli indipendenti che, dalla forma compatta e dall'aspetto gradevole, contentono di risolvere tutti i nostri problemi di spazio con un singolo mobile.

Libreria, porta cd, mobile per la tv e per i dvd, sono così riuniti in un unica soluzione dal desig inconfondibile.

C'è chi, però, non concepisce, nel proprio salotto, un mobile simile, sia per gusto estetico che per praticità.

Cosa fare allora quando lo spazio è poco e la parete attrezzata non rientra tra le soluzioni a noi gradite?

La risposta è data da un mobile dall'origine antico eppure incredibilmente moderno: la madia!

La madia, in origine, era una variante del più diffuso "cassone", divenuta poi nel tempo mobile vero e proprio, indipendente e ricco di varianti.

Si tratta, in sintesi, di un basso mobile dalla forma rettangolare che può efficacemente sostituire una qualsiasi parete attrezzata ed essere composto da diversi elementi.

Libreria, porta cd, mobile per la tv; ad oggi, tutti questi elementi sono raccolti e sostituiti dalla madia e dal suo inconfondibile design sempre più innovativo e sempre al passo coi tempi.